La Juve al pranzo di Natale con il titolo d’inverno

I bianconeri di Conte puntano allo scudetto come un treno alta velocità e sotto l’albero per la Vecchia Signora si avvicina l’obiettivo del titolo d’inverno che certo non è metà scudetto ma è pur sempre un primo traguardo. La Juve, orfana della Champions, potrà concentrarsi sul campionato.

Prima del Natale serie A in campo con il derby di Milano. Si inizia però al sabato con il Livorno che ospita l’Udinese. I toscani hanno bisogno di una vittoria per abbandonare la terz’ultima posizione. I friulani, vicini alla zona pericolosa della classifica, non possono lasciare altro terreno.

Alle 20.45 riflettori Napoli la terza in lotta per lo scudetto. Benitez vuole portare sotto l’albero 3 punti da Cagliari. Ma i sardi sono in ripresa e hanno messo in fila cinque risultati utili consecutivi.

Alle 12.30 tocca al Bologna. Pioli è in bilico. La classifica rossoblù preoccupa. Il Genoa di Gasperini ha fame di risultato.

Alle 15 la Juve affronta l’ostica Atalanta. Colantuono punta su Maxi Moralez dietro a Denis. La Roma ha un turno agevole. Senza De Rossi e Strootman, squalificati, ha però un Totti in più. I siciliani, lontano da casa, non hanno raccolto neppure un punto. La Fiorentina è a caccia di punti Champions contro il Sassuolo che recupera il suo uomo migliore Berardi. Verona e Lazio, che si sfidano al Bentegodi, cercano continuità. Il Torino vuole avvicinare la zona europea approfittando del Chievo. La Samp di Mihajlovic prova a risalire ancora contro il Parma senza Cassano.

Si chiude in bellezza domenica sera alle 20.45 andrà in scena il derby di Milano. Il Milan è affamato di punti. L’Inter vuole riscattare la sconfitta di Napoli e riprendersi un ruolo da protagonista. Ma prima di tutto c’è il primato in città da esibire sulla tavola del pranzo natalizio.

9 su 10 da parte di 34 recensori La Juve al pranzo di Natale con il titolo d’inverno La Juve al pranzo di Natale con il titolo d’inverno ultima modifica: 2013-12-20T19:54:52+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento