A Bari Natale e Capodanno sono feste di solidariertà

Le festività di Natale a Bari sono all’insegna della solidarietà. Quest’anno l’amministrazione comunale aggiunge, rispetto al passato, nuovi momenti conviviali per consentire a tutti, in particolare a chi non ha una fissa dimora, a chi si trova in difficoltà o semplicemente desidera stare in compagnia, di trascorrere le giornate di Natale, Santo Stefano e Capodanno in serenità.

Tutti gli appuntamenti in programma sono stati presentati alla stampa da Carlo Paolini, presidente della commissione consiliare Servizi sociali, alla presenza dell’assessore al Welfare Ludovico Abbaticchio e dei rappresentati di Area 51, Gli amici del Sermig, Comunità di Sant’Egidio, associazione Incontra e Caritas.

Anche il sindaco Michele Emiliano è intervenuto all’incontro con la stampa. “C’è una città che non dimentica chi è in difficoltà – ha detto- e c’è una moltitudine di uomini e donne che ogni giorno, volontariamente, incontra gli invisibili, i meno fortunati, i senza fissa dimora per dare loro aiuto e ascolto. Il rapporto tra l’amministrazione comunale e le associazioni di volontariato in questi anni è cresciuto e ha saputo farsi sistema per attuare una serie di interventi ordinari e straordinari di sostegno alle persone che vivono condizioni di disagio e povertà. Di questo voglio ringraziare tutti i presenti, perché senza la collaborazione e la sussidiarietà non saremmo riusciti a fare tutto quello che abbiamo fatto. Questa è l’ultima volta che presento da sindaco gli appuntamenti solidali delle festività natalizie; il mio auspicio è che la traccia che lasciamo in eredità dalla prossima amministrazione possa diventare struttura “.

“Voglio ringraziare tutti i volontari e le associazioni impegnati sul territorio comunale per l’impegno che profondono in favore dei senza fissa dimora, delle famiglie in difficoltà dei migranti e di tutti coloro i quali vivono il dramma della povertà e della solitudine – ha dichiarato Carlo Paolini – sono loro i nostri interlocutori privilegiati per individuare gli interventi più efficaci di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale e in questi anni abbiamo lavorato insieme per costruire una rete di sostegno e di accoglienza che non esisteva prima dell’arrivo dell’amministrazione Emiliano. Spero che questa rete possa continuare a crescere anche nel futuro”.

“La nostra città è in prima linea nella lotta all’esclusione sociale – ha aggiunto l’assessore al Welfare Ludovico Abbaticchio – e il nostro bilancio destina alle politiche sociali ingenti risorse, nonostante i tagli del governo centrale. Tanto che Bari è oramai conosciuta anche tra i senza fissa dimora che vivono al di fuori della nostra regione, come un luogo accogliente, dove è possibile trovare un posto letto e un pasto caldo tutti i giorni dell’anno. Ma non possiamo essere lasciati sola a fronteggiare un’emergenza che sembra non finire mai e che è anzi è aggravata dalla crisi economica che attanaglia il nostro paese. Noi continueremo a fare tutto il possibile, ma chiediamo alle altre istituzioni di supportarci”.

Dunque tutti i cittadini potranno trascorrere la sera di fine anno con la tradizionale Cena degli Abbracci, giunta alla sua quinta edizione, ma anche la Vigilia(con un doppio appuntamento a pranzo) il giorno di Natale, la novità del pranzo di Santo Stefano e il 1 gennaio. I tre eventi con maggiore affluenza (pranzo di Natale, Cenone di San Silvestro e pranzo di Capodanno) si svolgeranno all’interno delle Piscine Comunali (ingresso secondario in via Portoghese).

Grazie alla sinergia con le associazioni di volontariato e al sostegno di molti privati, è stato possibile predisporre pasti semplici, gustosi e gradevoli, in un ambiente colorato da tanti addobbi natalizi.Gli eventi sono organizzati con il supporto del Caps degli Amici del Sermig – servizio missionario giovanile, dellaComunità di Sant’Egidio, dell’associazione Incontra e della Caritas. L’amministrazione ringrazia, inoltre, i tantissimi volontari che serviranno ai tavoli e i privati che hanno voluto dare un contributo concreto alla realizzazione di queste iniziative, prima tra tutti la Ladisa ristorazione.

Quanti volessero dare il proprio contributo e partecipare agli appuntamenti in programma possono scrivere al consigliere Paolini, presidente della commissione consiliare Servizi sociali, che coordina gli appuntamenti solidali per il Comune di Bari.
L’indirizzo email è carlo.paolini@libero.it

Di seguito il calendario completo degli appuntamenti:

IL PRANZO DELLA VIGILIA:
Doppio appuntamento per il 24 dicembre, giorno della Vigilia di Natale:
-Alle ore 12, presso il centro Area 51, in corso Italia 81/83, il Comune di Bari organizza il pranzo della Vigilia per 130 persone, con il coordinamento di Area 51 e “Gli amici del Sermig”. Il menù prevede: orecchiette alla barese con salsa, ricotta dura e basilico, frittate (offerte dalla ditta Ladisa) con contorno, pane, panettoni e bevande.
-Sempre alle ore 12.00, la Caritas organizza un pranzo della Vigilia presso la Chiesa Maria Santissima del Rosario, in piazza Garibaldi angolo via Crispi.

IL PRANZO DI NATALE
Il 25 dicembre, alle ore 12.00, all’interno delle Piscine Comunali di Bari, si terrà un grande Pranzo di Natale per 200 persone, con il coordinamento della “Comunità di Sant’Egidio”. Il menù prevede: fusilli alla pizzaiola (senza mortadella), fusi di pollo al forno con contorno di patate al forno, piselli saltati in padella (senza pancetta), pane e bevande.

IL PRANZO DI SANTO STEFANO
Giovedì 26 dicembre, nella mensa di Santa Chiara, appuntamento per il pranzo di Santo Stefano organizzato dalla Caritas con il supporto dell’amministrazione comunale per 150 persone.

LA CENA DEGLI ABBRACCI
La sera del 31 dicembre, a partire dalle ore 18.00, si festeggia l’arrivo del nuovo anno con la Cena degli Abbracci, il grande e partecipato cenone (giunto quest’anno alla sua quinta edizione) divenuto un appuntamento tradizionale dell’amministrazione comunale di Bari. La Cena è per 350 persone all’interno delle Piscine comunali, in una sala che sarà addobbata per l’occasione. Coordina l’evento l’associazione Incontra.
Il menù prevede: antipastini senza salumi, lasagne al forno senza carne, fusi di pollo con contorno di patate al forno e insalata, pane, frutta, dolcetti e panettoni, bevande, spumante e musica con dj set.

IL PRANZO DEL 1 GENNAIO 2014
Anche il 1 gennaio sarà un’occasione per ritrovarsi e stare insieme. Sempre all’interno delle Piscine Comunali di Bari, alle ore 12.00, si terrà un grande pranzo per 350 persone coordinato dall’associazione Incontra. Questo il menù previsto: antipastini senza salumi, orecchiette alla barese con salsa al pomodoro e ricotta dura, cotolette di pollo con contorno di patate al forno e insalata, pane, frutta, bevande, dolcetti e musica.

SERVIZIO DI TRASPORTO
In collaborazione con l’Amtab, per il Pranzo di Natale, la Cena del Abbracci e il Pranzo del 1 gennaio sarà assicurato un servizio di trasporto gratuito da piazza Moro alle Piscine comunali.
Al termine della Cena degli abbracci il servizio di trasporto farà tappa presso la tendopoli della Croce rossa, il centro Andromeda di via Alcide De Gasperi, il CARA, la Caritas e l’ex Socrate. Prevista anche una fermata in piazza Libertà, per quanti vorranno partecipare alla festa di piazza.
Nelle stesse date sarà altresì consentito il trasporto gratuito anche su altre linee urbane a tutti i partecipanti a questi eventi, esibendo i biglietti di invito (distribuiti dalle associazioni di volontariato).

SERVIZIO P.I.S. (PRONTO INTERVENTO SOCIALE) ALL’800 093470
Durante tutte le festività natalizie sarà operativo il Pronto Intervento Sociale del Comune di Bari, gestito dalla cooperativa sociale C.A.P.S. in convenzione con l’Assessorato al Welfare. Il servizio è rivolto ad ogni aspetto dell’emergenza sociale: anziani, minori non accompagnati, disabili, adulti in difficoltà sociale e psico-sociale, famiglie, stranieri, persone senza dimora. È inteso come supporto logistico e di sostegno sociale anche nei casi di emergenze di Protezione civile, interfacciandosi con le differenti strutture del Comune e delle altre Istituzioni.
Il servizio del P.I.S. è gratuito, attivo 24 ore su 24 e può essere richiesto chiamando il numero 800 093470.

9 su 10 da parte di 34 recensori A Bari Natale e Capodanno sono feste di solidariertà A Bari Natale e Capodanno sono feste di solidariertà ultima modifica: 2013-12-20T19:34:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento