Cinesi, rafforzare i controlli anche nei Comuni dell’Empolese Valdelsa

Strage di Prato, “adesso rafforzare i controlli anche nei Comuni dell’Empolese Valdelsa”, sostiene il consigliere provinciale di Forza Italia Filippo Ciampolini, all’origine di una mozione sul tema che sarà discussa nell’Assemblea di Palazzo Medici Riccardi.
Di seguito il testo.

“Il sottoscritto consigliere provinciale
ricordata la strage di Prato di Domenica 1^ Dicembre 2013, durante la quale sono morte sette persone di nazionalità cinese, a seguito del rogo nel laboratorio-dormitorio nella zona industriale pratese denominata Macrolotto 1;
dato atto che il grave incidente ha suscitato un grande clamore, non solo a Prato, che registra la comunità cinese piu’ numerosa d’Italia, ma anche nei Comuni dell’Empolese Valdelsa, dove la popolazione cinese è quella più alta del Circondario, pari al 29,8% del totale complessivo di immigrati presenti nel territorio, con Fucecchio capofila;
considerato che, a seguito del rogo a Prato, nell’Empolese sono scattati controlli nei capannoni gestiti dai cinesi, e potenziati i contatti con le comunità di riferimento contro la piaga dell’abusivismo e delle condizioni di sicurezza continuamente violate, che mettono a rischio la vita di centinaia e centinaia di persone, spesso anche clandestini e sottoposti a pesanti sfruttamenti, con una paga oraria di 1,50 €, senza coperture assicurative ed infortunistiche;
richiamata la mozione del gruppo consiliare del PdL – prot. n.375674 del 14.9.2011-, in cui si chiedeva al Presidente della Provincia di costituire un tavolo di coordinamento e confronto sinergico con l’Osservatorio Socio Economico del Circondario Empolese Valdelsa, al fine di costituire uno strumento utile a monitorare il fenomeno dell’immigrazione cinese, che interessa oggi l’area territoriale empolese, specialmente nel Comune di Fucecchio ed Empoli;

Considerato che, a distanza di due anni dalla presentazione della suddetta mozione non ancora discussa nella competente Quarta Commissione, le condizioni degli immigrati cinesi sono ancora preoccupanti, anche alla luce del rogo scoppiato nella zona industriale Macrolotto a Prato, costato la vita a sette persone di nazionalità cinese;

Per tutto quanto sopra esposto,

ESPRIME

– Cordoglio alle famiglie delle sette vittime del rogo di Prato accaduto lo scorso 1^ Dicembre nella zona industriale pratese denominata Macrolotto;

RICHIAMA L’IMPEGNO
AL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI FIRENZE

-a costituire un tavolo di coordinamento e confronto sinergico con l’Osservatorio Socio Economico del Circondario Empolese Valdelsa, che possa costituire uno strumento utile a monitorare l’immigrazione cinese nell’area territoriale empolese, specialmente nei Comuni di Fucecchio ed Empoli, al fine di incrociare e trasferire i dati delle varie autorità (Guardia di Finanza, Asl…) alle forze dell’ordine per il controllo del territorio, come già proposto con mozione del gruppo consiliare del PdL prot. n.375674 del 14.9.2011”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cinesi, rafforzare i controlli anche nei Comuni dell’Empolese Valdelsa Cinesi, rafforzare i controlli anche nei Comuni dell’Empolese Valdelsa ultima modifica: 2013-12-17T02:56:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento