Popoli, truffa alle compagnie di telefonia mobile 7 arresti

La banda, con complici in tutto l’Abruzzo e nella provincia di Modena, rubava l’identità di persone e società per stipulare contratti e ricevere in omaggio smartphone e tablet, che poi venivano rivenduti, per un giro d’affari di circa 200 mila euro; 180 le generalità rubate.

Lascia un commento