L’Aquila, vietati i botti di fine anno

77

Il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente ha disposto con un’ordinanza il divieto di usare o portare materiale esplodente nei luoghi pubblici o in luoghi aperti al pubblico, di accendere fuochi e far esplodere petardi, anche se di libera vendita.

Il divieto scatta dal’1 del 28 dicembre 2013 fino al 2 gennaio 2014 sull’intero territorio comunale. Ai trasgressori sarà applicata una sanzione amministrativa che va da 25 fino a 500 euro.

La Polizia Municipale e gli altri organi di polizia assicureranno il rispetto delle norme previste e provvederanno al sequestro finalizzato alla confisca dei materiali.