Firenze, solidarietà ai lavoratori della Seves

I Consiglieri Stefano Di Puccio e Giuseppe Scola del Gruppo Prima Firenze, e Federico Perugini del Gruppo “PSI” del Q.5, esprimono solidarietà ai lavoratori della Seves, per la notizia del loro licenziamento a giugno, al termine della scadenza degli ammortizzatori sociali.

“Una situazione al limite dell’incredibile – hanno dichiarato Di Puccio, Scola e Perugini –. Viene chiusa un’azienda sana per farne probabilmente una scatola vuota per interessi di carattere finanziario. Uno schiaffo che viene dato non solo ai lavoratori ma a tutta la comunità, perché la Seves può essere considerata una sorta di istituzione industriale per il tessuto della città, in particolare per l’area di Castello”.

I Consiglieri Stefano Di Puccio e Giuseppe Scola del Gruppo Prima Firenze, e Federico Perugini del Gruppo “PSI” del Q.5, esprimono solidarietà ai lavoratori della Seves, per la notizia del loro licenziamento a giugno, al termine della scadenza degli ammortizzatori sociali.

“Una situazione al limite dell’incredibile – hanno dichiarato Di Puccio, Scola e Perugini –. Viene chiusa un’azienda sana per farne probabilmente una scatola vuota per interessi di carattere finanziario. Uno schiaffo che viene dato non solo ai lavoratori ma a tutta la comunità, perché la Seves può essere considerata una sorta di istituzione industriale per il tessuto della città, in particolare per l’area di Castello”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin