Martina Franca, malviventi rapinano il commerciante Vincenzo Olivieri e sparano alla sua compagna

Tre persone a volto coperto nel corso della rapina hanno ferito la donna con un colpo di pistola calibro 7.65 alla gamba sinistra. Condotta in ospedale è stata giudicata guaribile in 40 giorni. Durante l’assalto l’imprenditore e un suo dipendente sono stati malmenati.

I tre banditi, di cui uno armato con pistola, ieri sera si sono introdotti nella masseria di Martina Franca, sulla strada per Cisternino, di proprietà di Vincenzo Olivieri, e sotto la minaccia dell’arma hanno bloccato un dipendente dell’imprenditore, legandolo ad un albero. Poi, i malviventi hanno atteso l’arrivo del commerciante, che è giunto a breve distanza a bordo di un’auto insieme alla sua compagna. Olivieri è stato bloccato e minacciato da uno dei tre banditi che ha sparato anche un colpo di pistola, ferendo la donna alla gamba sinistra.

In seguito, i tre rapinatori hanno portato con la forza sia il dipendente sia la coppia in casa, impossessandosi dell’incasso giornaliero dell’imprenditore di all’incirca 10 mila euro. Dopo aver prelevato il denaro, i malfattori sono fuggiti a piedi nelle campagne.

Lascia un commento