Torino, operazioni della Polizia Municipale in via Germagnano

Oggi agenti del Nucleo Nomadi della Polizia Municipale hanno notato nel campo di via Germagnano una giovane nomade, che vedendoli si è dileguata: avendola riconosciuta hanno raggiunto la sua baracca, hanno chiesto senza risultato alla madre dove fosse e poi, dopo essere entrati, l’hanno trovata nascosta sotto un tappeto.

Identificando la ragazza, la 23enne C.D, gli agenti si sono resi conto che la ragazza era oggetto di un ordine di custodia cautelare per rapina aggravata e l’hanno arrestata.

Altri agenti dello stesso nucleo sono invece stati inviati in corso Vercelli all’angolo con via Germagnano, dove un cittadino aveva richiesto l’intervento della Polizia Municipale perché si era visto sorpassare da un Fiat Ducato del quale aveva riconosciuto alcuni particolari, in particolare i portelloni, come quelli del mezzo che gli era stato rubato circa un mese prima.

Con la dichiarazione dell’uomo, che ha descritto il Ducato che lo aveva sorpassato nei minimi particolari senza però ricordare la targa, gli agenti hanno ispezionato il campo nomadi trovandovi un furgone che corrispondeva alla descrizione.

Individuata la proprietaria del mezzo, una nomade 39enne, hanno costatato che i portelloni erano di un bianco leggermente diverso dal resto della carrozzeria: rimuovendo la targa posteriore hanno trovato sulla carrozzeria tracce di numeri e lettere della targa del mezzo rubato. La nomade è stata deferita all’Autorità Giudiziaria per ricettazione ed il mezzo sequestrato.

Lascia un commento