Roma, la Capitale sostiene la Giornata Internazionale per le Persone con Disabilità

Superare l’indifferenza, informare e sensibilizzare l’opinione pubblica e il Parlamento per l’istituzione di una legge che introduca l’obbligo della visita di controllo sull’autismo nei primi 18 mesi di vita. Questo uno degli obiettivi dell’incontro organizzato da Roma Capitale per martedì 3 dicembre alle 18.15 presso la Sala della Protomoteca, in occasione della Giornata Internazionale per le persone con disabilità.

Un’iniziativa che serve ad accendere i riflettori sulle condizioni di vita delle persone con disabilità nel nostro Paese e nel mondo: oltre un miliardo di persone, circa il 15% della popolazione mondiale.

All’appuntamento prendono parte il sindaco Ignazio Marino e gli assessori Alessandra Cattoi (Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità), Rita Cutini (Sostegno sociale e Sussidiarietà), Flavia Barca (Cultura, Creatività e Promozione Artistica) e Luca Pancalli (Qualità della vita, Sport e Benessere).

Nel corso dell’incontro viene proiettato il film documentario di Selene Colombo Ocho pasos adelanteche racconta, anche attraverso interviste con i genitori, i terapisti e i bambini, l’esperienza dal vivo sul tema dell’autismo e indica come riconoscerne i sintomi in modo da poter intervenire precocemente. La pellicola, realizzata in Argentina, viene per la prima volta presentata in Europa, dopo aver ottenuto il patrocinio della Commissione italiana per l’Unesco per “l’alto valore dell’iniziativa”.

Sarà presente all’incontro la deputata Pd Ileana Argentin e l’autrice del film Selene Colombo. Gianluca Nicoletti, giornalista e autore del libro Una notte ho sognato che parlavi (Mondadori, 2013), modera gli interventi.

Lascia un commento