Gallipoli, sequestrati 400 ricci di mare

Gli uomini della Capitaneria di Porto hanno posto sotto chiave all’incirca 400 ricci di mare detenuti da un pescatore subacqueo a cui è stata inflitta una sanzione amministrativa di 4 mila euro.

L’uomo ha pescato un quantitativo superiore a 50 esemplari di riccio di mare, il limite massimo previsto per i pescatori dilettanti. I ricci, in quanto ancora vivi, sono stati gettati in mare.

Lascia un commento