Oslo, Fincantieri si aggiudica commessa dall’Institute of Marine Research

L’ente di ricerca oceanografico e ittico del governo norvegese hanno firmato un contratto per la costruzione di una nave rompighiaccio oceanografica destinata a operare nelle acque polari. La firma è avvenuta alla presenza del Ministro norvegese della Pesca e degli Affari Costieri, Elisabeth Aspaker. La nave si chiamerà “Kronprins Haakon”, in onore dell’erede al trono di Norvegia, e sarà costruita in Italia nel cantiere integrato di Riva Trigoso-Muggiano di Fincantieri, prima di concludere l’allestimento e le prove in mare in Norvegia negli stabilimenti di Vard (società del gruppo Fincantieri) dove saranno effettuati l’allestimento finale, le prove in mare e la consegna. La nuova unità, il cui design è stato curato da Rolls Royce Marine, prenderà il mare nella seconda metà del 2016 e sarà pienamente operativa a partire dall’inizio del 2017. Il progetto, promosso dal governo norvegese, ha un valore complessivo di circa 175 milioni di euro.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin