Napoli, tunisino molesta e riempie di botte tre donne sul treno

Al rifiuto delle molestie da parte di una donna ha colpito anche le altre con una ginocchiata e le ha minacciate di morte e ritorsioni, prima di allontanarsi. Le tre donne hanno avvertito allora il capotreno che ha chiamato a sua volta la squadra di polizia giudiziaria del compartimento Polfer Lazio, riferendo che l’uomo si era chiuso in bagno. Quando il treno si è fermato, gli agenti, in abiti civili, lo hanno bloccato. Il tunisino di 33 anni è stato denunciato in stato di libertà poiché responsabile di minacce e molestie in danno di tre donne, e di resistenza a pubblico ufficiale. Le tre donne, intimorite per quanto accaduto a bordo del treno, si sono mostrate decise a formalizzare denuncia-querela nei confronti del giovane.

Lascia un commento