Rende, Unical studentessa subisce un tentativo di violenza

La ragazza di 24 anni aveva seguito le lezioni al cubo 42. Poi si stava recando verso l’alloggio universitario quando è stata aggredita da uno sconosciuto che le ha stretto sulla bocca un pezzo di stoffa umida e poi l’ha palpata con violenza nelle parti intime. La ragazza sudamericana è riuscita a liberarsi e fuggire. Un episodio inquietante finito sul tavolo del procuratore capo Dario Granieri che ha aperto un fascicolo. Le aggressioni a scopo sessuale nel campus di Arcavacata si ripetono con frequenza allarmante e la sicurezza è a rischio all’Unical. Gli studenti invocano interventi massicci a tutela di una struttura universitaria in cui ruotano oltre 30 mila iscritti.

Lascia un commento