Salerno, minacce di morte a Vincenzo De Luca sindaco e vice ministro

Un messaggio inquietante. Una testa di maiale mozzata con un limone in bocca. Trovata nell’androne dell’edificio dove risiede il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca. La testa era stata lasciata sopra le cassette delle lettere. Vincenzo De Luca, esponente del Pd, ricopre anche la carica di vice ministro nel Governo Letta.

Gli agenti della Digos della Questura sono giunti in via Lanzalone per effettare tutti i rilievi del caso. Il 20 novembre scorso un avviso di garanzia è stato notificato dai Carabinieri del comando provinciale al sindaco di Salerno e vice ministro Vincenzo De Luca e a 7 componenti della giunta comunale. Il provvedimento, emesso dalla Procura della Repubblica di Salerno a carico di 30 persone, riguarda la variante al Piano Urbanistico Attuativo adottata il 16 marzo 2009 che consentiva l’acquisizione delle aree demaniali sulle quali poi è sorto il cantiere. Indagati anche i responsabili delle imprese riunite nella “Crescent srl” che sta eseguendo i lavori. I militari dell’Arma hanno anche sequestrato l’intero cantiere del “Crescent”, l’imponente edificio in corso di costruzione a ridosso del lungomare di Salerno.

9 su 10 da parte di 34 recensori Salerno, minacce di morte a Vincenzo De Luca sindaco e vice ministro Salerno, minacce di morte a Vincenzo De Luca sindaco e vice ministro ultima modifica: 2013-11-26T22:41:38+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento