Salerno, costringe la figlia dodicenne a fare sesso con un sessantenne

Una vicenda torbida. La donna costringeva la figlia ad atti sessuali con un sessantenne molto noto in città. Le prestazioni avvenivano vicino casa in auto. A porre fine all’incubo della minorenne un cittadino che ha notato quanto accadeva e denunciato il tutto ai Carabinieri che hanno fatto scattare le indagini.

Dopo un mese di controlli, è emersa la squallida vicenda. La ragazzina era costretta dalla madre a vendere il proprio corpo. In cambio la donna riceveva regali e soldi. Il sessantenne è stato arrestato in flagranza di reato mentre stava consumando l’atto sessuale in auto con la bambina. In carcere è finita anche la madre con l’accusa è di induzione alla prostituzione. La ragazzina è stata affidata a una casa-famiglia.

Lascia un commento