Sperone, ucciso in un agguato l’imprenditore edile Francesco Basile

L’uomo è stato assassinato mentre era in auto a pochi metri da un cantiere di sua proprietà. Il killer lo avrebbe colpito al volto con cinque colpi di pistola da distanza ravvicinata. Ingegnere originario di Cimitile, Francesco Basile risiedeva ad Avella con la moglie e i due figli.

Francesco Basile, ingegnere e imprenditore edile, è morto all’istante. Nella zona dove si è consumato il delitto non sarebbero presenti impianti di video-sorveglianza in grado di offrire utili elementi agli investigatori.

Lascia un commento