Siderno e Polistena, confiscati 5 milioni ai clan Commisso e Longo

Il provvedimento è stato eseguito nel Reggino neo confronti di appartenenti a cosche di ‘ndrangheta del versante ionico e tirrenico.

I beni confiscati, in esecuzione di disposizioni emessi dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria, sono riconducibili ad esponenti delle cosche Commisso e Longo coinvolti nelle indagini, coordinate dalla Dda e condotte dalla Squadra mobile reggina, sfociate nelle operazioni “Crimine” e “Scacco Matto”.

La confisca riguarda immobili ed imprese ubicati a Siderno e Polistena.

Lascia un commento