Le armi chimiche siriane potrebbero essere distrutte in mare

La notizia trapela da fonti dell’Opac, l’agenzia internazionale per il bando di questo tipo di arsenali. “L’unica cosa certa finora è che si tratta di un’opzione tecnicamente possibile”, ha osservato un funzionario. In base a un’iniziativa russo-americana, la rimozione dell’arsenale chimico di Damasco é iniziata, ma sul luogo dello smantellamento restano incertezze dopo il no dell’Albania.

Lascia un commento