Pescara, appello al sindaco per esprimere solidarietà verso Cristian d’Alessandro

In azione i volontari Greenpeace del gruppo locale che sono scesi in piazza a favore del loro collega detenuto in Russia. Si è chiesto di prendere posizione a favore dell’attivismo nonviolento e contro le trivellazioni nell’Artico. Ventotto attivisti di Greenpeace e due giornalisti freelance, tra cui l’italiano Cristian D’Alessandro, sono da due mesi imprigionati in Russia con le accuse di vandalismo e pirateria.

Lascia un commento