Fiumicino, furti in aeroporto arrestati tre cileni e un argentino

Prendevano di mira i passeggeri in partenza e di ospiti di alcuni prestigiosi alberghi di Roma. Il quartetto avvicinava le vittime e, mentre alcuni di loro le distraevano con richieste di informazioni, i complici si appropriavano delle borse e delle valige. Dopo il furto gli autori del reato si allontanavano a bordo di una vettura noleggiata da altro cittadino straniero, già tratto arrestato in precedenza.

I malviventi, portasti nel carcere di Civitavecchia, rischiano pene fino a 10 anni di reclusione.

Lascia un commento