Villa Literno, estorsioni arrestati 3 componenti del clan dei Casalesi

Eseguita dai Carabinieri un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di tre esponenti del clan dei Casalesi per il reato di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Tra gli arrestati anche Vincenzo Schiavone, già detenuto, fratello del sacerdote indagato nell’ambito delle indagini sulla latitanza del boss Nicola Panaro.

Fondamentale è stata la collaborazione dei tre imprenditori, in particolare due costruttori e il titolare di un ipermercato di Villa Literno.

Lascia un commento