Todi, l’Umbria in ombra

E’ il titolo del convegno che si svolgerà a Todi dal 29 novembre al primo dicembre. Il convegno, organizzato dal comune di Todi in collaborazione con l’associazione Todi Sotterranea  sarà un’occasione di divulgazione e confronto su esperienze di ricerca, tutela e valorizzazione del sottosuolo dei centri storici umbri. All’iniziativa hanno aderito, oltre a Todi, i comuni di  Assisi, Bevagna, Città della Pieve, Narni, Orvieto, Perugia, Sangemini, Spoleto e Terni.

Ai lavori parteciperanno i gruppi speleologici, le associazioni, gli esperti e studiosi che in questi anni hanno dedicato le loro attenzioni all’esplorazione e allo studio del sottosuolo dei centri storici umbri e, in generale, alle cavità artificiali.

Il Convegno patrocinato dalla Regione Umbria, dalla Commissione Cavità Artificiali della Società Speleologica Italiana, dalla Federazione Umbra Gruppi Speleologici, dalla FIPSAS e dalle Province di Terni e Perugia si articolerà in tre giorni e due sezioni, una video e una poster, faranno da cornice ai numerosi interventi in programma.

Il convegno sarà presentato nel corso di una conferenza stampa che si svolgerà martedì 19 novembre, alle ore 12, nel Salone d’Onore di Palazzo Donini a Perugia. Saranno presenti il Sindaco di Todi, Carlo Rossini, il presidente dell’Associazione Todi Sotterranea, Maurizio Todini e porterà il suo saluto la presidente della regione Umbria, Catiuscia Marini.

Lascia un commento