Perugia, spaccio di cocaina in manette sette maghrebini

Arrestati dalla Mobile umbra che ritiene di aver disarticolato un “importante canale di approvvigionamento di eroina e cocaina” tra l’Umbria, Napoli e Livorno. Sequestrati 430 grammi di eroina e 150 di cocaina, insieme a 18 mila euro in contanti.

Sono emerse transazioni di denaro, con destinazione Tunisia, per un importo complessivo di 56 mila euro. Presunto capo del gruppo, un tunisino di 36 anni di stanza a Napoli ma che aveva vissuto a Perugia.

Lascia un commento