Roma, agricoltura soddisfazione per le parole di D’Alia sul ddl Semplificazioni

“L’intenzione del ministro della Semplificazione, Gianpiero D’Alia, di inserire delle norme del settore agricolo nel ddl sulle Semplificazioni, ora all’esame del Senato, è assolutamente da condividere.

La nuova Regione Lazio di Zingaretti ha come priorità la riduzione della burocrazia e dei costi ad essa associati. Infatti, innovazione, nuove tecnologie, meno lungaggini burocratiche e attese inutili, potranno portare vantaggi su più fronti, sia rafforzando la competitività sui mercati internazionali dei nostri prodotti, sia incrementando le opportunità lavorative per i giovani, sia accelerando la circolazione delle risorse economiche in un momento di grave crisi. Il tavolo tecnico da convocare con le organizzazioni agricole, in concorso con le Regioni e le organizzazioni agricole – considerato come priorità dal Ministro D’Alia – rappresenta uno strumento indispensabile per consentire un percorso partecipato ai diversi attori coinvolti per il rinnovo della normativa, ormai obsoleta”.

“Come Gruppo consiliare abbiamo depositato la proposta legge sulla trasparenza, di cui siamo primi firmatari. La legge produrrà una tangibile semplificazione amministrativa, contemplando anche l’introduzione della digitalizzazione delle procedure e un più veloce accesso agli atti. Quest’amministrazione sta lavorando anche su l’iter per la contrazione della burocrazia nel comparto agricoltura con la promessa di offrire maggiori certezze agli imprenditori. Un lavoro che sarà fondamentale per affrontare le esigenze delle piccole e medie aziende anche nell’accesso al credito e ai finanziamenti pubblici. Auspichiamo, pertanto, che tutte le pubbliche amministrazioni seguano questa linea e provvedano ad attivare l’iter necessario a snellire le procedure e rendere così più agevole la vita dei cittadini”.

Lo dichiara in una nota Riccardo Valentini, capogruppo di Per il Lazio al consiglio regionale.

Lascia un commento