Catania, sequestro di beni ai politici Gianluca Cannavò, Sebastiano Sebastiano ed Antonio Danubio

Il provvedimento è stato eseguito dai Finanzieri di Catania a carico di tre consiglieri della Provincia (appartenenti a liste civiche) indagati dalla Procura della Repubblica di Catania che ne ha chiesto il rinvio a giudizio per il reato di truffa aggravata e falso.

Al centro dell’inchiesta le indagini della Guardia di Finanza su rimborsi ottenuti indebitamente dall’Ente attraverso la simulazione del rapporto di lavoro o la falsa attestazione di mansioni e retribuzioni superiori a quelle effettivamente godute.

Sequestrati 240 mila euro di beni all’ex consigliere Gianluca Cannavò e dei suoi familiari; 71 mila euro all’ex consigliere Sebastiano Sebastiano e al suo datore di lavoro Carmelo Urso; e 171 mila euro all’ex consigliere Antonio Danubio e al suo datore di lavoro Salvatore Nigita.

9 su 10 da parte di 34 recensori Catania, sequestro di beni ai politici Gianluca Cannavò, Sebastiano Sebastiano ed Antonio Danubio Catania, sequestro di beni ai politici Gianluca Cannavò, Sebastiano Sebastiano ed Antonio Danubio ultima modifica: 2013-11-12T18:01:53+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento