Salernitana Nocerina interrotta per minacce

Brutta pagina all’Arechi di Salerno. La gara di LegaPro è stata interrotta al 20′ perché gli ospiti sono rimasti in sei uomini. La Salernitana in questo modo vince il derby a tavolino. E’ accaduto tutto in diretta tv su RaiSport 1. Gli ospiti hanno effettuato tre sostituzioni nei primissimi minuti del match. Strategia studiata a tavolino in segno di protesta. Poi nel primo quarto d’ora i calciatori rossoneri hanno inscenato infortuni a ripetizioni fino a rimanere in sei uomini. Al 20′ il direttore di gara, Luca Sacchi, dopo un rapido consulto ha interrotto la partita. In campo è scoppiata la rissa. Espulsi Ficarrotta (Nocerina) e Iannarilli (Salernitana).

Il tutto dopo le minacce alla Nocerina dei suoi tifosi, e la richiesta della squadra di non giocare. La partita che era fissata per le 12.30 era iniziata con ben 38 minuti di ritardo. I calciatori della Nocerina avevano accettato di scendere in campo, malgrado le minacce ricevute da un gruppo di propri sostenitori, dopo le rassicurazioni del Questore di Salerno, Antonio De Iesu. Gli ultrà della Nocerina chiedevano che la squadra non giocasse in seguito al divieto di accesso allo stadio per i tifosi ospiti disposto dal Prefetto.

Lascia un commento