Cutro, sequestrati beni per 3 milioni a Francesco Grande Aracri

Destinatario del provvedimento il calabrese di 59 anni, residente a Brescello, ritenuto elemento di spicco dell’omonima cosca della ‘ndrangheta di Cutro capeggiata dal fratello Nicolino, detenuto.

Si tratta del primo provvedimento in Emilia-Romagna, uno dei primi al Nord nei confronto di una cosca calabrese, di sequestro patrimoniale preventivo anticipato.

Lascia un commento