Castrovillari, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti 19 arresti

Tra i reati contestati anche rapina a mano armata, estorsione, furto e ricettazione. Neutralizzata una fitta e capillare rete di spacciatori molto attiva e che traeva dalla sua attività ingenti guadagni. Le misure cautelari, emesse dal Gip del Tribunale di Castrovillari nell’ambito di procedimenti avviati dalla soppressa Procura della Repubblica di Rossano, sono scaturiti dalle indagini dei Carabinieri della Compagnia di Rossano sulla morte per overdose di un giovane, nel mese di ottobre del 2011, e dalle attività investigative svolte sul tentato omicidio di Antonio Manzi e del figlio Francesco, avvenuto nel luglio del 2011.

Le investigazioni hanno già consentito di trarre in arresto, in flagranza di reato, otto persone e di sequestrare ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento