Crotone, ancora un no netto di Zurlo alla soppressione province

 

 

 

 

Di rientro da un’assemblea delle province italiane, tenutasi ieri a Roma alla presenza anche dei dipendenti degli stessi Enti intermedi, il presidente Zurlo, in una nota, manifesta il suo ennesimo secco no all’eliminazione delle Province. Per Zurlo “è stata una riunione importante e partecipata  nel corso della quale abbiamo deciso di dar vita ai comitati a tutela della carta costituzionale che, a nostro avviso, viene violata anche sulla scorta della pronuncia della scorsa estate della Corte Costituzionale”. Pertanto , il Presidente dell’Ente crotonese sente l’obbligo di “ringraziare pubblicamente i dipendenti della Provincia di Crotone che non dormendo per due notti hanno avvertito l’esigenza di partecipare unitamente ai colleghi delle altre province” . Nei piani si Zurlo vi è, inoltre, la promozione di “una serie di assemblee aperte ai dipendenti, ai sindaci del territorio ed ai parlamentari del crotonese.” E proprio ai parlamentari Dorina Bianchi, Nicodemo Oliverio e Nicodemo Stumpo, “rivolgo l’invito a votare no alla conversione del ddl svuota province che il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Graziano Delrio, propone di approvare entro fine anno”.  “Mi auguro che alla fine -conclude il presidente – prevalga in tutti la logica ed il buon senso”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, ancora un no netto di Zurlo alla soppressione province Crotone, ancora un no netto di Zurlo alla soppressione province ultima modifica: 2013-11-06T15:02:52+00:00 da Mimmo Stirparo
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento