L’Aquila, baby squillo per pochi euro

Dati allarmanti emersi dalla presentazione del rapporto della Caritas sulle nuove povertà in Abruzzo e Molise, illustrati all’Aquila, che invitano forze politiche e istituzioni ad agire con maggiore determinazione nelle due regioni. C’è un altro aspetto relativo alle nuove povertà che si va allargando sempre più relativo e riguarda la prostituzione minorile che ha aperto uno squarcio nella realtà sociale aquilana con baby prostitute che si “vendono” per pochi euro o una ricarica telefonica.

Lascia un commento