Serie B Eurobet, pareggio (2-2) dei rossoblù in dieci per oltre trenta minuti

Matute e Cataldi colpiscono i legni della porta difesa da Kosicky.

E’ un bel Crotone, guidato con intelligenza dal tecnico Drago. Il pareggio (2-2) scaturito al termine dei 93 minuti non rende giustizia al gioco espresso dai rossoblù nonostante l’uomo in meno negli ultimi sei minuti del primo tempo e per tutta la ripresa a causa dell’espulsione di Crisetig ( il migliore finché è rimasto in campo) sancita dall’arbitro in maniera azzardata. L’uscita del giocatore ha rappresentato un notevole regalo al Novara che ha potuto controllare con meno fatica il gioco del Crotone.

Lo schieramento predisposto da Drago evidenziava la novità fin dall’inizio di Prestia difensore centrale, in sostituzione di Ligi squalificato, e quelle di Matute a centrocampo al posto di Cataldi, De Giorgio sulla fascia destra anziché Bernardeschi. Gli ospiti hanno dovuto fare a meno dello squalificato Pesce. La disposizione messa in atto da Aglietti prevedeva il 4-4-2 con Lepiller e Gonzales prime punte supportate anche da Lazzari quando il Novara pressava. Ed è proprio quest’ultimo che si rivelerà l’asso vincente dello scacchiere piemontese con la doppietta.

È comunque il Crotone che si rende subito minaccioso nei primi minuti di gioco (quinto) con una triangolazione Del Prete, Pettinari, Dezi. Il gol arriva al nono minuto e sarà Abruzzese (il giocatore sta recuperando la migliore forma dopo la lunga assenza) a realizzarlo di testa in seguito ad un’azione iniziata da calcio d’angolo. Giusto il tempo di rimettere il pallone in gioco ed al decimo minuto il Novara pareggia con Lazzari di sinistro. L’immediato pareggio scuote i rossoblù che continuano a macinare gioco ed a rendersi pericolosi in più occasioni. Al minuto trentesimo traversa di Matute dopo che Dezi ha fallito una facile occasione da dentro l’area. La svolta che stava giocando un brutto scherzo al Crotone si è verificata al trentanovesimo quando è stato espulso immeritatamente Crisetig. L’assenza dell’uomo diga del centrocampo crotoniato ha fatto tirare un sospiro di sollievo agli uomini di Aglietti che hanno avanzato il baricentro tentando di sorprendere la difesa locale. Al quarantaduesimo Gomis evita al pallone di scavalcarlo con una parata che si potrebbe definire miracolosa.

L’inizio ripresa è sempre a favore del Crotone che potrebbe passare in vantaggio al sessantaquattresimo se Cataldi, in seguito ad un calcio di punizione, non avesse colpito la traversa. La beffa del momentaneo svantaggio dei rossoblù arriva al sessantanovesimo per merito di Lazzari che mette dentro il pallone del secondo gol da fuori area dopo averlo colpito con il sinistro. Fuori De Giorgio che aveva dato tantissimo, e dentro Bernardeschi. L’ex fiorentino dopo appena tre minuti dal suo ingresso mette dentro il pallone del due a due con un’azione da manuale dentro l’area. I minuti finali hanno evidenziato un Crotone non pago del pareggio alla ricerca del gol del vantaggio senza poterlo trovare.

In sala stampa Aglietti è più che soddisfatto per il risultato finale, anche se il pareggio lo ha subito in rimonta.

“Con l’uomo in più speravo nel successo della mia squadra. Il Crotone è difficile da battere. Spinge sempre con ottime giocate avendo uomini capaci d’andare in gol. I pericoli maggiori per la mia squadra sono arrivati dalle fasce, specie da quella destra dove operava Del Prete. Ho impedito a Del Prete di strafare quando ho spostato Lazzari nella sua zona. Un punto conquistato che ci permette di smuovere la classifica”.

Crotone     2

Novara       2

Marcatori: Abruzzese 9°, Lazzari 10°, Lazzari 69°, Bernardeschi 72°

Crotone (4-3-3): Gomis, Del Prete, Abruzzese, Prestia, Mazzotta, Matute, Crisetig, Dezi (Bernardeschi), De Giorgio (Cataldi), Pettinari, Bidaoui. All. Drago

Novara (4-3-2-1): Kosicky, Salviato (Perticone), Mori, Ludi, Potouridis, Marianini, Buzzegoli, Faragò, Lazzari (Josipovic), Lapiller (Rubino), Gonzales. All. Aglietti

Arbitro: Daniele Chiffi di Padova

Ass. Simone Di Francesco – Vincenzo Soricaro

Quarto giudice: Carmine Pierro di Nola

Ammoniti: Ludi, Mori

Espulso: Crisetig (39°)

Angoli: 6 a 1 per il Crotone

Recupero: 0 e 3 minuti

Risultati dodicesima giornata

Varese – Juve Stabia   2-2    (ore 12.30)

Cesena – Ternana        1-1

Crotone – Novara        2-2

Latina – Reggina         1-0

Padova – Spezia          1-0

Pescara – Brescia        3-3

Trapani – Carpi            0-1

Modena – Lanciano     1-0    (ore 18.00)

Empoli – Bari              ore 20.30

Siena – Cittadella        sabato ore 15.00

Avellino – Palermo     domenica ore 12.30

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B Eurobet, pareggio (2-2) dei rossoblù in dieci per oltre trenta minuti Serie B Eurobet, pareggio (2-2) dei rossoblù in dieci per oltre trenta minuti ultima modifica: 2013-11-01T18:50:59+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento