Palermo, ventenne catanese palpeggia una suora e le strappa il velo

Arrestato dalla Polizia dopo un parapiglia scatenato dalla sua libidine sacrilega in via Torino. L’aggressore è un uomo di 29 anni, catanese nato di Paternò e residente ad Acireale, con precedenti di Polizia. Dovrà rispondere di violenza sessuale, lesioni e minacce. La suora era sul marciapiedi, china sul finestrino dell’auto del fratello con a bordo anche la madre, e stava salutando i suoi congiunti quando è stata afferrata alle spalle dall’energumeno che le si è strusciato sulle terga e le ha strappato il velo per poi brandirlo come un trofeo. Il fratello della religiosa si è scagliato contro di lui ed è stato colpito con un pugno in faccia. E’ seguita una colluttazione che ha richiamato un capannello di curiosi e il catanese ne ha approfittato per fuggire verso il mercato di Ballarò. Qualcuno ha chiamato il 113 e i poliziotti hanno rintracciato e bloccato l’aggressore che nel frattempo aveva raggiunto il vicino convento dell’ordine della suora, forse per attuare una vendetta contro il fratello.

Lascia un commento