Carini, sequestro di minori all’estero sgominata organizzazione

Sono accusati di associazione a delinquere finalizzata al compimento di vari reati tra cui la tratta di persone, il sequestro di persona e la sottrazione e trattenimento di minore all’estero. Il reato associativo è aggravato dal fatto che l’organizzazione era impegnata in attività criminali in più di uno Stato. Le indagini hanno consentito di individuare un gruppo che avrebbe operato in diversi Paesi del mondo (Tunisia, Cipro, Egitto, Libano) dedito al recupero di minori contesi tra genitori di Paesi diversi, con la pianificazione, organizzazione ed esecuzione di veri e propri sequestri di persona, spesso con l’uso della violenza. Tra le persone coinvolte una ex atleta russa, vincitrice di medaglia di bronzo nella vela alle olimpiadi di Seul 1988, titolare di società di noleggio barche di lusso di Palermo.

Lascia un commento