Scelta Civica divorzia dall’Udc e il centro va in mille pezzi

Dopo ore di teso confronto è stata votata dalla maggioranza dei componenti dell’organismo del partito la “rottura” con il partito di Casini. Contrario alla separazione Mario Mauro. Il Ministro aveva chiesto un rinvio del direttivo. In una lettera a Bombassei, aveva chiesto di spostare il chiarimento al dibattito in un “luogo deputato”. “Se la direzione è il Ppe – dice Mauro – sarebbe inopportuno cacciare dai nostri gruppi un partito che ne fa parte in modo inequivoco”.

Lascia un commento