Domodossola, africano con 3 kg di eroina nascosta nella valigia

In manette è finito un sessantatreenne di origini africane, residente in Svezia, che entrava in Italia su un treno proveniente dalla Svizzera e diretto a Milano. L’eroina è stata scoperta dal cane antidroga della Finanza in servizio al confine di Domodossola. La droga era nascosta nel trolley.

L’africano è ora in carcere a Verbania, a disposizione della magistratura. Sul mercato, l’eroina avrebbe fruttato 200 mila euro.

Lascia un commento