Arcole, due donne accoltellate dall’ex datore di lavoro. Il broker si è impiccato

Due signore di 42 e 44 anni, secondo le prime indagini, avrebbero avuto un appuntamento con l’uomo, un broker finanziario di 52 anni. Una delle vittime era stata segretaria dell’uomo e l’altra aveva con lui una collaborazione professionale. Nel corso dell’incontro a casa di una delle due donne, la discussione sarebbe degenerata, e l’ex datore di lavoro, afferrato un coltello, avrebbe sferrato alcuni colpi sulle due donne, dandosi poi alla fuga. Una delle due è uscita in strada per chiedere aiuto, è stata soccorsa da un passante e trasportata in ospedale. A quel punto avrebbe rivelato che l’amica era anch’essa ferita e che si trovata ancora nell’appartamento.

L’aggressione potrebbe essere avvenuta in due fasi, ovvero una delle due è stata colpita all’interno della propria abitazione, l’altra è stata trovata ferita in strada. E’ stato un medico di base a soccorrere quest’ultima portandola in auto al pronto soccorso dell’ospedale di San Bonifacio. L’altra donna, con un elicottero del Suem, è stata condotta all’ospedale Borgo Trento di Verona. Entrambe sono state raggiunte da tre fendenti. Sono state ferite alla schiena, alle gambe, alle mani ed al torace. In un caso anche al collo. Sono state ricoverate all’ospedale in gravi condizioni e sottoposte ad alcuni delicati interventi chirurgici. Si trovano nel reparto Rianimazione ma non sarebbero in pericolo di vita. L’arma non è stata ancora rinvenuta.

E’ stato poi trovato morto il broker finanziario di 52 anni, che nel corso di una lite ha ferito con un coltello due donne che avevano rapporti di lavoro con lui. L’uomo si è impiccato. A quanto risulta agli investigatori, il broker non aveva debiti né ci sarebbero state sue pendenze economiche nei confronti della due donne.

9 su 10 da parte di 34 recensori Arcole, due donne accoltellate dall’ex datore di lavoro. Il broker si è impiccato Arcole, due donne accoltellate dall’ex datore di lavoro. Il broker si è impiccato ultima modifica: 2013-10-23T17:58:07+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento