Crotone, appuntamenti con la filosofia

“Appuntamento con Sophia”, è un progetto voluto dalla Provincia di Crotone con l’obiettivo di far avvicinare la cittadinanza alle questioni e tematiche della filosofia. Si tratta di una iniziativa che prevede una serie di incontri con studiosi, professori, associazioni che lavorano, operano e studiano nel campo filosofico, con l’intento di creare momenti di convivialità e di partecipazione attiva, di stimolare un dibattito aperto e plurale e di affrontare problematiche che da sempre accompagnano la vita degli uomini. Il tema scelto per il primo ciclo di incontri è: “Che cos’è la filosofia e prenderà avvio domani 22 ottobre, alle ore 17.15, presso la sala “Borsellino” del Palazzo della Provincia di via Mario Nicoletta, con la conferenza stampa di presentazione; seguirà la trattazione del tema “Esperienza a confronto con il territorio calabrese” con Angelo Nizza, Alessandra Mallamo, Salvatore Scali dell’Associazione culturale ‘Scholé’. Il 30 ottobre, ore 17,30, presso il Museo MACK di Piazza Piazza Castello, Marco Risadelli dell’Università della Calabria parlerà di “Cos’è la filosofia? Lo scienziato ed il filosofo”. Il 4 novembre, presso la biblioteca del Liceo “Pitagora” la Compagnia teatrale “1 +1 = 3” curerà lo spettacolo teatrale “Una Zannata”. Il 6 novembre presso il MACK Fortunato Maria Cacciatore, docente di Storia della filosofia tratterà di “Filosofia e democrazia”; sempre al MACK, il 13 dello stesso mese Santino Cundari dell’Unical relazionerà su “Filosofia come Cenoscopia: limiti e possibilità della conoscenza”; infine il 15 ancora al MACK si terrà lo spettacolo teatrale “L’ultima cena” curato dall’Associazione culturale ‘Il filo di Sophia’. Gli incontri saranno introdotti dal Prof. Vittorio Emanuele Esposito Dirigente scolastico emerito.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, appuntamenti con la filosofia Crotone, appuntamenti con la filosofia ultima modifica: 2013-10-21T17:22:34+00:00 da Mimmo Stirparo
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento