Suzzara, venti euro e il massaggio diventa hot

I militari dell’Arma hanno denunciato un cittadino cinese di 42 anni gestore di una casa di appuntamento nella frazione Sailetto. Dietro ad un centro estetico dove si praticavano massaggi, i Carabinieri hanno scoperto che si nascondeva una casa chiusa. A confermare tutto ciò anche i numerosi clienti fermati dai militari durante gli appuntamenti. Questi hanno riferito che bastava pagare venti euro in più e il massaggio diventava una prestazione di altro tipo. Lo strano via vai ha fatto scattare l’allarme con la predisposizione da parte dei Carabinieri di diversi appostamenti.

Lascia un commento