Reggio Emilia, giro di documenti falsi per ottenere permessi di soggiorno

Scoperto dalla squadra Mobile e dall’ufficio immigrazione della Questura. Nei guai due titolari di altrettanti studi che emettono buste paga, intermediatori cinesi e dipendenti comunali, oltre a decine di immigrati, soprattutto cinesi, che hanno usufruito dei servizi illeciti, pagati dai 3 ai 10 mila euro. Dal 2010 sarebbero state denunciate circa 300 persone.

Lascia un commento