Storie della mia terra, sabato 12 si presenta il libro di Gina Capasso

locandina capasso-740874Alle 18 nei locali della Società operaia di mutuo soccorso ”Giuseppe Garibaldi” (Corso Garibaldi) si svolgerà la presentazione del libro “Storie della mia terra” di Gina Capasso, (Castellammare di Stabia, 2011).

L’autrice, ex insegnante d’origine ispicese, ha raccolto nel suo libro aneddoti, momenti e figure di storia locale tra Otto e Novecento, sospesi tra autobiografia, memoria storica e invenzione letteraria. Ricordi di famiglia, accadimenti privati, tranches de vie dell’epoca e vicende d’amore e di guerra che incrociano spesso la grande Storia, sono per l’autrice il punto di partenza per costruire personaggi immaginari e novelle d’invenzione nelle quali, però, si continua ad avvertire il ritmo pulsante della vita che scorre.

Alla presentazione, preceduta dai saluti del presidente della Società operaia Natale Corallo e del presidente dell’Associazione Genius loci Sergio Giomblanco, interverranno Neria De Giovanni presidente

dell’Associazione internazionale critici letterari di Parigi, lo storico giornalista e Giovanni Criscione, Franco Fronte studioso di storia locale e redattore della rivista Hyspicaefundus, la scrittrice e saggista Grazia Dormiente, Franco Monaca autore degli approfondimenti storici contenuti nel libro della Capasso e l’onorevole Innocenzo Leontini. Modererà Corrado Monaca. Sarà presente l’autrice. I relatori, discutendo del libro della Capasso e prendendo le mosse da esso, tracceranno un più ampio ritratto dell’epoca in questione tra storia e microstoria.

L’evento è organizzato dall’Associazione culturale Genius loci, dalla Società operaia di mutuo soccorso e dall’Association Internazionale Des Critiques Littèraries.

9 su 10 da parte di 34 recensori Storie della mia terra, sabato 12 si presenta il libro di Gina Capasso Storie della mia terra, sabato 12 si presenta il libro di Gina Capasso ultima modifica: 2013-10-08T17:08:24+00:00 da INPress
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento