Torino, furti di rame nel mirino l’illuminazione pubblica

I ladri di rame hanno messo da tempo nel proprio mirino l’illuminazione pubblica. Soltanto tra il 30 settembre e il 2 ottobre i malviventi hanno asportato in corso Rosselli, tra via Issiglio e via San Paolo, oltre 300 metri di cavi; in costo Tazzoli, tra via Scarsellini e piazza Cattaneo, 650 metri di conduttori; al parco Colonnetti, il 3 ottobre, nei vialetti interni, sono stati trafugati 4700 metri di cavi, motivo per cui oggi sono spenti circa 230 punti luce. Nel complesso, è stato rubato un ammontare di circa 2500 kg di materiale.

“L’accanirsi dei ladri sulla nostra impiantistica pubblica sta portando un enorme danno economico alla città – ha commentato l’assessore Enzo Lavolta – e alla percezione di sicurezza dei cittadini che vivono nelle aree colpite dai furti. Nei prossimi giorni sarà convocato un tavolo di coordinamento tra ente gestore degli impianti e Polizia municipale per affrontare con gli strumenti più adeguati questa grave emergenza”.

Lascia un commento