Roma, il regista Carlo Lizzani si è suicidato lanciandosi nel vuoto

Un volo dal terzo piano di un palazzo. E’ morto così a 91 anni l’autorevole esponente del cinema italiano. Carlo Lizzani, critico e saggista, sceneggiatore di Vergano, De Santis, Rossellini e Lattuada nel periodo neorealista, esordì col documentario “Nel Mezzogiorno qualcosa è cambiato” (1950) e col film “Achtung! Banditi!” (1951).

Ad avvisare la Polizia sono stati alcuni vicini. Carlo Lizzani si è tolto la vita lanciandosi nel vuoto. Anche Mario Monicelli, un altro grande del cinema italiano, si era tolto la vita la sera del 29 novembre 2010 lanciandosi dal quinto piano dell’ospedale in cui era ricoverato.

Carlo Lizzani, malato da tempo, usciva poco di casa, secondo quanto raccontano i vicini.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, il regista Carlo Lizzani si è suicidato lanciandosi nel vuoto Roma, il regista Carlo Lizzani si è suicidato lanciandosi nel vuoto ultima modifica: 2013-10-05T15:42:40+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento