Case fantasma, attribuzione a più di 492 mila immobili di una rendita presunta

“Emersi” complessivamente 288 milioni di euro. Sono i risultati dell’ultima fase della complessa attività di controllo sui fabbricati sconosciuti al Catasto, secondo quanto rende noto un comunicato dell’Agenzia delle Entrate. Nel secondo trimestre 2013, l’indice dei prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie registra un calo dello 0,6% rispetto al trimestre precedente e del 5,9% sullo stesso periodo 2012. Lo rende noto l’Istat sulla base di stime preliminari, sottolineando che i cali congiunturali sono sette di fila, ma la loro ampiezza si va riducendo (-1,5% nel primo trimestre, -0,6% nel secondo). Su base annua la dinamica tendenziale mostra una stabilizzazione (-5,9% da -6,0% del trimestre precedente).

Lascia un commento