Val d’Agri, elezioni regionali lucane a rischio

Un ricorso è stato presentato per conto di due cittadini della Val d’Agrii signori Pietro Rota e Raffaele Dalessandri a cui si sono accodati alcuni consiglieri regionali. Il prefetto di Potenza e il Presidente della Corte d’appello hanno fissato le elezioni regionali per il 17 e 18 novembre senza attendere il decreto del Ministero dell’Interno.

Per questo motivo gli avvocati Marina D’Orsogna, professore di diritto amministrativo dell’Università di Teramo, e Dino Donnoli, hanno chiesto al Tar di Basilicata di annullare il decreto prefettizio. L’udienza davanti ai giudici amministrativi è fissata per il 2 ottobre. La data delle elezioni è dunque a rischio.

Lascia un commento