Taste of Roma

Domani 29 settembre si concludera’ presso l”Aditorium Parco della Musica,  la manifestazione “Taste of Roma”. Tanti gli assaggi, numerosi i ristoranti presenti, diversi i work shop  ed innumerevoli i curiosi. Noi non potevamo mancare all’inaugurazione, cosi’ abbiamo deciso di segnalarvi gli stand da non perdere. Per i formaggi riconfermiamo il primato a “ La tradizione” della quale vi avevamo parlato in altre occasioni ubicata in via Cipro 8. Luogo nel quale perderete i sensi per l’abilita’ che hanno nell’affinare i latticini. Per chi volesse mantenere la linea l’azienda Ortoromi offre diversi tipi di Salad Sommelier  che variano dal radicchio, alla rucola all’insalatina seguendo i prodotti dalla semina alla vendita. Sempre per chi segue questa linea segnaliamo le zuppe di lenticchie o le passate di ceci di Soup & Spoon. Apritene un barattolo e vi sembrera’ di avere cucinato voi stessi la pietanza.  La Luna del Casale, azienda agricola biologica, vi da’ la possibilita’ di assaggiare le proprie creazioni che variano dal rose’ al bianco ed ovviamente al rosso. Noi stigmatizziamo lo Spumante Rose’ Brut  da abbinare ai crostacei oppure l’IGP  Sara, vino strutturato dall’aroma delizioso. Per gli amanti della buona birra artigianale, la Germania non si smentisce. Braufactum offre qualita’ e diversita’ di sapori per i palati piu’ esigenti. Per una tartare di tonno suggeriamo la Progusta , per i fritti l’Idra e per gli amanti del dessert al cioccolato la Darkon. Per gli appassionati dei distillati consigliamo Roner  che produce distillati di frutta davvero buoni, quello alle pere Williams e’ raffinato e delicato, le grappe sono di qualita’ ed anche i vini Ritterhof che producono risultano concorrenziali.  Per i piu’ golosi ecco i Choco Williams, cioccolatini fondenti con ripieno di acquavite di pere Williams. Per maggiori informazioni cliccate www.roner.com. Per chi adora il salato le Kettle Chips creano dipendenza. Ce ne sono di  classiche, col pepe nero, di stuzzicanti al pepperoncino o le raffinate all’aceto balsamico allieteranno i vostri  palati. Tra le novita’ “Sono io” dalla tadizione lucana, il peperone dolce che scrokkia  del quale non potrete fare a meno o la crema strepitosa di olive “Olivotto”, con la quale, non ci crederete, e’ consigliata la preparazione della crostata che lascera’ i vostro ospiti estasiati.  Se siete curiosi andate  su www.cultivia.it . Per concludere vi diamo una chicca. Forse non tutti sono a conoscenza della presenza di raccoglitori  di olio alimentare o di scarto di attivita’ private o commerciali  che hanno il compito di riciclarlo. Se volete scoprire cosa significhi il marchio FriendFry Fritto amico, visitate il sito www.simploil.com  oppure avete soli 2 giorni per recarvi all’Auditorium Parco della Musica dove vi sara’ detto che anche dei piccoli gesti  possono salvare l’ambiente.

Lascia un commento