La Roma sogna la fuga il Milan la rimonta

Rafa Benitez insiste sulla “rotazione”. “Dobbiamo reagire ma anche capire che bisogna gestire una squadra impegnata su più fronti”. Martedì, infatti, il Napoli sarà impegnato a Londra contro l’Arsenal e il Napoli va a Marassi con l’idea di tenere a riposo Hamsik e Higuain. L’altalenante Genoa vuole provarci sabato pomeriggio alle 18.

Massimiliano Allegri non ha molte alternative. Nel serale deve battere la Sampdoria. “Dobbiamo vincere se a Natale vogliamo essere in alto” afferma. Il tecnico rossonero deve porre rimedio al male delle “disattenzioni” difensive.

Domenica alle 12.30 sotto la Mole è tempo di stracittadina. Cerci proverà a spaventare la Juve che non sembra quella dell’anno scorso.

Alle 15 fari puntati sull’Inter a Trieste contro il Cagliari, che è una delle squadre più in forma del campionato. Mazzarri deve decidere se insistere con Alvarez dietro a Palacio o se affiancare Icardi a El Trenza. Sarà l’occasione per vedere da vicino Nainggolan, obiettivo nerazzurro sul mercato di gennaio.

La Lazio, in piena emergenza, cerca a Sassuolo la seconda vittoria consecutiva per cancellare la sconfitta nel derby. Completano il quadro Atalanta-Udinese, Catania-Chievo e Verona-Livorno, gare che possono costare caro agli allenator Colantuono e Maran.

Alle 20.45 di scena la capolista Roma. Obiettivo sesta vittoria consecutiva. I giallorossi tentano l’allungo in classifica contro il Bologna ancora a secco di vittorie.

Chiude lunedì Fiorentina-Parma, posticipo delle 20.45. I viola devono cancellare la sconfitta di San Siro contro l’Inter. Montella recupererà Pizarro, ma è ancora senza Gomez mentre Cuadrado potrebbe partire dalla panchina. Il Parma, rivitalizzato dalla vittoria con l’Atalanta, punterà sulla velocità di Biabiany e sulla classe di Cassano visto che Amauri è stato squalificato per due giornate.

Lascia un commento