Ascoli Piceno, è morto il vescovo Silvano Montevecchi

Il presule aveva 75 anni ed era malato. Aveva contratto una meningite sei mesi fa e da allora non si era più ripreso. Ricoverato in una struttura riabilitativa specializzata, a Montecatone in provincia di Imola, ha accusato un peggioramento delle proprio condizioni fisiche ed è deceduto.

Successore del cardinale Bagnasco alla guida dell’arcidiocesi, monsignor Montevecchi era ad Ascoli da 15 anni. Recentemente l’arcivescovo di Fermo, monsignor Luigi Conti, era stato nominato amministratore apostolico per guidare la chiesa locale in assenza dell’ordinario.

Lascia un commento