Sardegna: feste, sagre e tradizioni tipiche

2728Regione a statuto speciale, tesoro turistico tra i più prestigiosi del Bel Paese, la Sardegna è un’isola di oltre 24.000 km², collocata sul versante occidentale della penisola italiana. Ciò che rende questa località uno dei paradisi turistici più apprezzati al mondo è da ricercarsi nelle meraviglie naturalistiche, nel patrimonio storico-artistico e nella cultura musicale, letteraria, folcloristica e gastronomica.

Le tradizioni sarde sono pittoresche e suggestive. Basti pensare alla Sartiglia, una festa di origine medievale a cui potrete assistere nel periodo di Carnevale nella città di Oristano. Evento culmine della festa è la corsa alla stella, durante la quale un cavaliere adornato con abiti tradizionali tenta di infilzare un anello con una spada. In molte città sarde, durante il carnevale, potrete ammirare maschere tipiche e antichi abiti, tra i quali i più noti sono i Mamuthones e gli Issohadore (carnevale di  Mamoiada). Decisamente caratteristici sono, poi, il Carnevale giuspinese (Giuspini), il Sa Carrela ‘e Nanti (Santu Lussurgiu) e il Su Maimulu (Ulassai).

Al di là delle feste carnascialesche, l’isola offre sagre e manifestazioni tipiche su tutto il territorio. Sono degne di menzione le celebrazioni della Pasqua tra le quali spiccano la Processione dei misteri di Castelsardo e il Desclavement di Alghero. A queste si aggiungono la coloratissima Festa di Sant’Efisio (Cagliari) e l’antichissima Cavalcata sarda alla quale potrete assistere ogni mese di maggio nella città di Sassari.

Terminiamo la lista delle feste sarde ricordando la Faradda di li candareri (Sassari) e la Sagra del Redentore (Nuoro). A qualsiasi celebrazione possiate o decidiate di assistere, sarete sommersi da colori e consuetudini suggestive e potrete assaggiare piatti tipici della cucina sarda.

Se avete deciso di ammirare più da vicino questa terra di meraviglie, non vi resta che organizzare il vostro viaggio. Le maggiori città della Sardegna sono facilmente raggiungibili in traghetto. Il servizio traghetti per la Sardegna, gestito da diverse compagnie di navigazione, prevede rotte da Civitavecchia, Genova, Livorno, Piombino, Napoli, Palermo e Trapani a Arbatax, Cagliari, Golfo Aranci, Olbia e Porto Torres. Per prenotare il traghetto che più fa al caso vostro non dovrete fare altro che collegarvi con un sito di prenotazione e compilare un formulario. Potete visionare orari e prezzi dei traghetti per la Sardegna qui.

La terra sarda, con le sue meravigliose tradizioni, vi rimarrà nel cuore.

Carmine Di Donato

Ciao a tutti! Sono Carmine, sono Napoletano, ho 29 anni anni e sono Laureato in Scienze Ambientali. Adoro la natura e tutto ciò che ci circonda. Scrivo da sempre, poiché è la mia più grande passione, insieme all’arte, in particolare mi diletto con il disegno. Amo fare jogging e leggere.

Lascia un commento