Bagnara Calabra, quarantenne muore per la puntura di vespa

La vittima di 47 anni stava lavorando in un terreno agricolo di sua proprietà. L’uomo è morto poco dopo essere stato punto sul collo dall’insetto. Il reggino ha avvertito inizialmente un senso di malessere e di debolezza ed ha avuto la forza di recarsi in una farmacia. Malgrado i soccorsi anche degli operatori del 118, le condizioni dell’agricoltore, però, sono peggiorate fino al decesso.

Lascia un commento