Udine, la ventenne Silvia Gobbato uccisa a coltellate

La giovane di 28 anni, originaria di San Vito al Tagliamento, laureata in giurisprudenza e praticante in un noto studio legale. Secondo quanto accertato finora, l’omicidio, della ragazza, sarebbe avvenuto nel primo pomeriggio di martedì. Silvia Gobbato donna stava facendo jogging con un amico che, con il passo più lungo, l’aveva distanziata di oltre 400 metri, aspettandola poi a un incrocio. Lì sarebbe stato raggiunto da un’altra persona che stava facendo jogging a sua volta e che aveva scoperto il corpo della ragazza dopo aver visto il telefonino a terra e tracce di sangue.

La laureata in legge sarebbe stata colpita da numerose coltellate in più parti e il corpo sarebbe stato poi trascinato per 7-8 metri in un lato della strada. L’arma del delitto al momento non è stata trovata.

La ragazza, molto conosciuta, era stata candidata alla carica di consigliere comunale nel 2011, e nonostante la giovane età era stata la seconda più votata della sua lista civica. Praticante legale, aveva passato l’esame scritto per diventare avvocato e tra poche settimane, in ottobre, avrebbe dovuto sottoporsi alla prova orale.

Abitava coi genitori, anche se pare avesse costituito un domicilio a Udine per non dover quotidianamente fare la pendolare.

9 su 10 da parte di 34 recensori Udine, la ventenne Silvia Gobbato uccisa a coltellate Udine, la ventenne Silvia Gobbato uccisa a coltellate ultima modifica: 2013-09-17T16:39:42+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento